Chiamaci !

041 954085

Il Consiglio dei Ministri ha approvato il 15 giugno il Decreto Sviluppo recante misure urgenti per lo sviluppo economico. Tra le novità più significative va sottolineata la proroga fino al 30 giugno 2013 della detrazione fiscale sulle riqualificazioni energetiche degli edifici, ma l'aliquota scende dal 55 al 50% per le spese sostenute dal 1° gennaio 2013 a 30 giugno 2013. Fino al 31 dicembre 2012 gli interventi che attualmente beneficiano della detrazione del 55%, continueranno a usufruirne in maniera invariata. Invece fino al 30 giugno 2013 la detrazione Irpef sulle ristrutturazioni edilizie sale dal 36 al 50%, con un tetto massimo di spesa agevolabile che passa da 48.000,00 a 96.000,00 euro per unità immobiliare. Dopo il 30 giugno 2013 la detrazione, divenuta ormai strutturale, ritornerà al 36% ed limite massimo di spesa a 48 mila euro. In particolare dopo il 30 giugno 2013, se non vi saranno variazioni legislative, esisterà la sola detrazione strutturale del 36%, anche per le spese legate alla riqualificazione energetica.

Contattaci

Email:
Oggetto:
Messagggio:
Quanti occhi ha normalmente una persona ?